Rivolgiamoci ai bambini quando vogliamo delle risposte

Quando vuoi avere la risposta alla tua domanda, rivolgiti ad un bambino.

Lui è puro, senza condizionamenti, ti sa indicare la strada. E tu non devi far altro che imboccarla

Le parole dei bambini non vanno prese alla lettera. Così facendo travisiamo il vero significato che ci vogliono donare e perdiamo un’occasione importantissima di comprensione. I miei figli non volevano dirmi che nella vita dovrei fare la cuoca, volevano mostrarmi la via da percorrere per giungere alla mia vera essenza.

Hanno colto il segreto della vera gioia e ne gioiscono a loro volta. Quella gioia che non va ricercata nel passato o nel futuro, in luoghi lontani o a fare chissà quale grandiosa impresa. La gioia vera è nelle piccole azioni quotidiane. Se non riusciamo ad essere totalmente concentrati nel nostro presente non possiamo ambire a nulla. Ed è solo immergendosi completamente in ciò che si fa che giungono senza fatica risposte, soluzioni, idee creative, serenità.

E’ solo seminando le nostre giornate di momenti di autentica presenza che riusciamo ad essere in pace e, di conseguenza, a rigenerarci e ad alimentare la nostra vera essenza.

Senza bisogno di ragionare, scegliere o capire.

Il segreto per trovare ognuno la propria strada è tanto semplice quanto complesso per l’adulto che non riesce mai a fermarsi al presente ma viaggia sempre tra il passato e il futuro, ricercando affannosamente quel qualcosa che si può trovare solo nell’Adesso.

Emilia Prisco
Giornalista

0