25 aprile, una data tutta da ricostruire?

La Resistenza continua, ma in nome della parte contro la Patria 🇮🇹, perpetuando e aggravando la frattura(…)
Se la Resistenza per colpa dei Partiti non avesse perduto la sua iniziale Nobiltà, se avesse conservato un Ponte, avrebbe salvato l’Italia” (Pietro Mazzolari)
La storia si ripete….. pensando a tutto quello che il Presente sta prospettando per il Futuro degli Italiani…..
Mi auguro che come 75 anni fa possiamo ritrovare lo stesso Coraggio, la stessa Forza, la stessa Lealtà, lo stesso Amor di Patria 🇮🇹 proprio come allora……
Un tributo Dovuto in nome di quella stessa Libertà che oggi millantiamo, ma che abbiamo svuotato dal suo Senso più Profondo; in nome di quella stessa Dignità che ci fa Uomini e Donne; in nome di quello stesso Coraggio della “Verità” che ci rende Liberi; in nome di quelle stesse Vite Spezzate che non avranno più Futuro, Eroi senza tempo.
Una Festa Nazionale 🇮🇹 che per ironia della sorte stiamo vivendo da Reclusi ancor prima del Coronavirus e non per il Coronavirus, ma per quello che sappiamo e “facciamo finta” di non sapere, Ognuno per la Sua Parte…..
Qualcuno disse” la Libertà non sia nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta “
Ancora oggi ci sono ancora nemici da affrontare…. una certa Resistenza che purtroppo non è mai finita.

La mancanza di memoria e l’assenza di verità che dovrebbero portare ad un’Azione più profonda, nel nome di quella stessa Libertà che combatterono i nostri nonni, eroi di altri tempi.
Il 25 Aprile resta e deve restare una data essenziale nella nostra Storia, una Festa della Liberazione, come Dono ricevuto ieri da Costruire ogni giorno.
E a quest’Italia che oggi viene zittita, irrisa o insultata io dico che ancora c’è per tutti quegli occhi che furono chiusi alla luce perché tutti li avessero aperti per sempre alla luce.
La nostra Speranza sia che l’Amore per il Tricolore sia più forte dell’Amore.

Tiziana Demma
Giornalista

0