SINDACATO ITALIANO MILITARI MARINA

Lo scorso 30 Marzo, in quel di Roma si è ufficialmente costituito il primo Sindacato Italiano della Marina Militare ( Autorizzato dal Ministro della Difesa con D.M del 28 Febbraio 2019 ). S.I.M. è l’acronimo di Sindacato Italiano Militari . Il S.I.M. MARINA nasce dalla congiuntura dell’idea dell’avvocato romano CARTA Giorgio, del direttore del web site “GrNet.it” PARADISO Giuseppe e, l’azione del suo padre fondatore, il Capitano di Fregata COLOMBO Antonio, già ai vertici del CO.CE.R. Marina da diversi anni. L’organigramma votato dai sessanta fondatori del SIM Marina vede al “Timone ” il Presidente, Contrammiraglio COVINO Pietro , unitamente ai due Vice Presidenti, il graduato tarantino CILLI Antonio ed il sottufficiale DI PRETE Valentina. Ed è proprio il Vice Presidente CILLI Antonio ad illustrare il progetto S.I.M. e gli obiettivi sui quali è fondato il focus del S.I.M. MARINA. “Sempre consapevoli del giuramento prestato verso le istituzioni repubblicane, vogliamo dare un radicale cambiamento ai quaranta anni di rappresentanza dei militari, accompagnati da tanto scetticismo tra gli stessi uomini e donne in divisa, proprio per una concretezza pilotata dall’alto.
La nostra missione è e sarà dare voce a tutti i marinai che vivano situazioni meritevoli di tutela e non limitandoci più ad essere solo dei meri osservatori. Vogliamo seriamente dare un’impronta migliorando le condizioni di vita dei militari, dove non solo la carenza di risorse finanziarie ma diverse e numerose problematiche hanno inciso sullo stato motivazionale del personale. Siamo all’opera da circa due mesi e siamo già stati ricevuti dalla Sig.ra Ministro della Difesa-Dott.ssa TRENTA Elisabetta. Durante la stessa Le abbiamo evidenziato alcune criticità che sono emerse dalla vita quotidiana del personale della Marina. Impiego non appropriato dei ruoli dei graduati e dei sergenti, con mansioni non confacenti alla loro professionalità ed a volte poco dignitose.

Il tema della genitorialità, dei ricongiungimenti familiari e le insufficienti indennità di navigazione che non compensano il disagio del personale e delle loro famiglie. Il tutto unitamente ai ben noti problemi del riordino delle carriere ad inficiare visibilmente sullo stato motivazionale del personale che, in tante circostanze non si espone per evitare situazioni e altri malesseri esistenziali da parte dei superiori”.
Il S.I.M. MARINA il cui sito web è in costruzione esiste già attivamente sulle principali piattaforme socia,l facebook, instagram e twitter, dove si può interagire con i ​fondatori per ogni informazione in merito all’attività sindacale ed al suo tesseramento.
Un cambiamento epocale avviato con la sentenza della Corte Costituzionale n.120 del 2018, che troverà il suo compimento finale con l’approvazione di una legge Sindacale a breve. La Proposta di Legge a firma dell’Onorevole CORDA del Movimento 5 stelle però non soddisfa le sigle sindacali delle singole Forze Armate che vedono materializzarsi un sindacato come una nuova rappresentanza mascherata e, che rischia di portare per la prima volta tutte le sigle sindacali militari in piazza. ​

0