Progetto CONNESSIONI presentato dall’Accademia di Belle Arti di Napoli

Con il di patrocinio di:
Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella
Accademia Unidee, cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella

Il progetto CONNESSIONI ha lo scopo di unire le persone secondo una
metodologia didattica orizzontale. Orientato alla condivisione dei rapporti
interdisciplinari e planetari intende offrire agli studenti del corso di
Decorazione informazioni, competenze e conoscenze degli strumenti utili
ad operare nel contesto artistico contemporaneo. Agendo sul principio di
necessità ed adoperando la circostanza del distanziamento sociale come
un punto forte, al fine di unire anziché dividere, condividere e unire ciò
che altrimenti verrebbe a perdersi nell’etere, si pone l’obiettivo forte di
creare una community favorevole al confronto ed alla partecipazione
attiva di studenti e artisti. Viviamo in un momento epocale di
trasformazioni culturali. La pandemia ci ha costretti a separarci
utilizzando criteri e modalità diversi per comunicare. La necessità di
andare avanti, ci obbliga ad un riordino delle strategie di intervento
operando a distanza di sicurezza. Questo concetto di osservazione e
interazione a volte anche silenziosa, pone l’attenzione sulle modalità di
partecipazione che vengono amministrate dagli organi competenti
attraverso ordinanze ministeriali che impongono fortemente regole
totalitarie necessarie a salvaguardare il bene primario della salute pubblica
ed individuale, nonché della sopravvivenza alla diffusione del virus
mortale. Pertanto, circuitazioni virtuali di attestazione di presenza,
dimostrabili anche giuridicamente dall’ atto di connessione mediante
piattaforme istituzionali e, la necessità di interazione con i social
garantiscono una visibilità aperta e condivisibile ma aimè a volte fuori
controllo. Il concetto di Presenza (virtuale) e Assenza (materiale) saranno
oggetto di discussione lì dove la necessità di un dibattito collettivo è ormai
realizzabile solo attraverso la condivisione.
Sul tema della: dicotomia del paradosso dell’Essere e Non essere, verranno invitate a lasciare un contributo attraverso lectio magistralis, personalità dell’arte, insegnanti, operatori del settore artistico, anche per discutere nuove modalità di fruizione e produzione dell’arte. Adottando il principio della didattica orizzontale dove ad ognuno è concesso di dire la propria,
secondo un principio trasversalità dei saperi condivisi.
Il calendario di incontri on line sulla piattaforma Teams con artisti neo
laureati, ex allievi del corso è orientato a far si che ognuno potrà condividere le esperienze acquisite durante il percorso di studio, tenendo
una lezione sul proprio lavoro di ricerca artistica e dimostrazioni in diretta
dell’uso delle tecniche acquisite. Artisti e docenti, personalità del settore
artistico e galleristi accreditati nel mondo dell’arte, terranno lezioni e
conferenze aderendo al progetto.
Ogni modulo e lezione verranno acquisiti come documentazione, che
resterà a disposizioni degli studenti e artisti che le vorranno condividere,
formando cosi un materiale di consultazione accessibile per la fruizione
collettiva.
Successivamente, i materiali raccolti verranno ordinati e arricchiti dei
contributi dei partecipanti anche in forma scritta pubblicabili sul sito
dell’accademia di Belle Arti di Napoli e in forma cartacea in un catalogo.

Cronologia degli interventi:
-Stefania Perna, Docente di Decorazione ABANA, Connessioni Arte e
storia: hic et nunc, l’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità
tecnica
-Salvatore Gandolfo, Cultore della materia, La preparazione del
supporto
-Sabrina Attardi, Laureanda, Un quinquennio decorativo
-Maria Ulino, Ex studente e Docente di Arte e Immagine nella scuola
secondaria di I grado – Ferrara, Orizzonti d’Oltremondo
-Sara Fiorentino, Laureanda, Natura in miniatura
-Chatrin Ponticelli, Laureanda, Presenza-Assenza della natura Inizio e
fine attraverso la metodologia ritrattistica espressiva dell’acquerello
-Emanuela Palmieri, Laureanda e Tutor di progetto, Introduzione agli
artisti
-Daniela Petrone, Laureanda, Le varie fasi del montaggio
-Eleonora Alabiso, Ex Studente, Paura dei vuoti
-Tonia Ferraro, Ex studente, Intrecci perpetui tra arte e natura
-Giacomo Lavornia, Ex Studente, Tempo e ritmo del paesaggio sonoro
-Viviana Gravano, Storica e Curator di Arte contemporanea, Il dovere di
essere visibili e il diritto di essere invisibili
-Giampiero Vincenzo, Docente di discipline sociologiche AdBA Catania,
La nuova società dei rituali consumismo e cultura nella società
contemporanea
-Gianluca Collica, Gallerista, VIRUS
-Leila Mirzakhani, Visual Artist, Il disegno come rituale
-Eugenio Gazzola, Critico d’Arte, FUORI LUOGO Arte e
deterritorialità
-Michele Cerruti But, Coordinatore Accademia Unidee – Fondazione
Pistoletto e Docente presso il politecnico di Torino, Assenza della sfera
pubblica e afasia dell’arte nella città postpandemica
-Daniela Orlando, Artista Performer, Autrice e Regista, Il performer tra
arte della presenza e le insidie dell’assenza
-Daniela Pergreffi, Artista, illustratrice e docente di Illustrazione
ABANA, Più è privato, più è pubblico: il diario di un’artista
-Carmen Cardillo, Visual Artist e Docente di Fotografia AdBA Reggio
Calabria, L’archivio fotografico
-Ludovica Caniparoli, Docente di Marketing Culturale ABANA,
Lockdown e imprese culturali
-Enzo Gagliardi, Scenografo e Docente di Scenotecnica ABANA,
DETTOFATTO

-Gina Annunziata, Docente di storia del cinema ABANA, Connessioni
private Il film di famiglia
-Cesare Pietroiusti, Visual Artist e Presidente dell’Azienda speciale
Palaexpo, Intervista con l’Artista
-Alessandro Aiello, Visual and Sound Artist e Fondatore di
ScuolaFuorinorma, È ancora possibile fare politica attraverso l’attività
artistica?
-Roberta Melasecca, Architetto e Art Curator, ambasciatrice del Terzo
Paradiso, Fondazione Pistoletto, Cittadellarte, Biella, Sostenibilità e
ruolo del curatore nei nuovi processi artistici partecipati
-Gianni Latino, Docente di Graphic Design AdBA Catania, Il grafico
come progettista visuale, una narrazione tra contenuto e contenitore
-Zaira de Vincentis, Costumista e Docente di Costume per lo spettacolo
ABANA, La presenza-assenza nel teatro
-Anna Guillot, Artista e già professoressa presso AdBA Catania. Ha
fondato e conduce lo spazio On the Contemporary e l’archivio
Koobookf, Catania, “On the Contemporary/KoobookArchive” Un
laboratorio di pensiero come comunità flessibile
-Alessandro Lutri, Docente di discipline antropologiche presso
dipartimento di Scienze umanistiche – Università di Catania, Nuove
alleanze politiche per abitare il/nel mondo ai tempi dell’Antropocene
-Alessandro Costanzo, Visual Artist, Assecondare l’attrito
-Stefano Zorzanello, Sound Artist e Docente di Sound Design e
progettazione di spazi Sonori a Palermo e di Audio e mixaggio AdBA
Catania e Palermo, Ascoltare l’ascolto
-Iginio De Luca, Visual Artist e Docente di Decorazione e Installazioni
Multimediali AdBA Frosinone, Tra il lirismo e la cronaca, tra la poesia
e la politica
-Gianluca Lombardo, Visual Artist e Docente di nuovi linguaggi della
pittura e videoarte AdBA Catania, Svuotare il mondo

-Marco Rinaldi, Art Curator e Docente di storia dell’arte contemporanea
e storia del design AdBA- Roma & Paola Setaro, Docente di lettere alla
scuola secondaria di primo grado, poetessa e dottoranda in storia dell’arte,
Le temps mort: lo spazio impregnato dell’assenza
Samantha Torrisi, Visual Artist, Morfologia di non-luoghi
-Saverio Teruzzi, Coordinatore degli ambasciatori del Terzo Paradiso,
Fondazione Pistoletto, Cittadellarte, Il valore estetico del NO
-Ciro Vitale, Visual Artist, ARTE e MEMORIA Gli artisti e la storia
-Roberta Baldaro, Visual Artist e Docente di metodologia Progettuale
della Comunicazione Visiva AdBA Roma, La soglia
-Giuseppe Stissi, Visual Artist, Associazione emozionale
-Ignazio Lutri, Architetto urbanista, Nuovi paesaggi progetti per gli spazi
marginalizzati, i beni comuni e i beni sottratti alle mafie
-Sonia Antonini, Visual Artist, INTRA stato in luogo
-Renato Lori, Scenografo e Docente di Scenografia, direttore di ABANA,
“Presenza-Assenza” nella scenografia cinematografica
-Rosa Anna Musumeci, Art Consulting and Curatorship, Catania-
Bruxelles, La mia esperienza tra l’Italia e l’Europa nella scelta dei
talenti emergenti
-Filippo Leonardi, Visual Artist e Docente di arte e immagine nella scuola
secondaria di primo grado, Presenza e assenza di un’estetica animale
dell’arte
-Sebastiano Impellizzeri, Visual Artist, Fêtes galantes Luoghi erotici del
sottobosco urbano
-Marcella Barone, Visual Artist e Docente di Nuovi linguaggi della
pittura e tecniche exstramediali AdBA Catania, Altra densità Passaggi
di stato e soglie percettive tra materiale e immateriale
-Francesco Voltolina, Visual Artist, Un possibile viaggio interiore e
presa di coscienza della realtà che ci circonda
-Collettivo Damp, Visual Artists, Altrove
-Michelangelo Pistoletto, Visual Artist, Fondatore di Cittadellarte e
ideatore di Terzo Paradiso, Intervista con l’Artista

Prof.ssa: Stefania Perna
Cultore della Materia: Salvatore Gandolfo
Tutor di Progetto: Emanuela Palmieri

Manuel Gallo
Giornalista

0