Anche le PMI promuovono gli Oscar della Finanza

Il plauso della Confedes alla riedizione di un evento che riunisce ogni anno i vertici bancari e assicurativi distintisi per i propri servizi finanziari integrati a beneficio della sicurezza e della crescita di famiglie e imprese

Il lockdown non ferma gli Oscar della Finanza, che si delineano come protagonisti anche quest’anno grazie al prezioso lavoro della responsabile di EMF Group, Marcella Frati. 

Il tema dominante dell’edizione 2020, che per svolgersi utilizzerà le più moderne soluzioni digitali di dialogo su piattaforma web, sarà la crescente integrazione fra settore bancario e assicurativo per predisporre prodotti e servizi sempre più completi ed esaustivi in funzione di esigenze oggi più di prima diversificate e concomitanti, dove le necessità del credito procedono sempre più di pari passo con quelle di copertura dei rischi di mercato. 

Su questi temi, venerdì 27 novembre, si soffermeranno, in apertura di lavori del Forum, il Presidente di Abi – Associazione bancaria italiana – Antonio Patuelli in qualità di intervistato da Giovanni Manghetti, Presidente emerito di Ivass ex Isvap, autorità di vigilanza sui mercati assicurativi, nuova frontiera di operatività del settore delle banche in forza delle operazioni societarie che hanno portato a crescenti aggregazioni fra i due ambiti. 

Il dialogo fra Banche di territorio e industria delle assicurazioni entrerà quindi nel vivo con la successiva tavola rotonda a cui prenderanno parte: Beppe Ghisolfi in rappresentanza del Gruppo europeo delle casse di Risparmio di cui è Vicepresidente e tesoriere; Lanfranco Suardo Direttore della Banca d’Italia per la provincia di Torino; Pietro Coppelli Condirettore generale della Banca di Piacenza presieduta da Corrado Sforza Fogliani numero uno di AssoPopolari; Massimo Lucidi Amministratore delegato della Banca Popolare del Lazio; Mauro Buscicchio Direttore generale della Banca Popolare pugliese; Nicola Sbrizzi Direttore generale della Cassa di Ravenna di cui è Presidente lo stesso Patuelli. 

Il coordinamento del dibattito è affidato al Professor Piergiorgio Giuliani della Sapienza di Roma. 

Le conclusioni saranno a cura di Luca Colombano Direttore centrale distributivo di Italiana Assicurazioni.

Dal 2014, grazie all’iniziativa di Marcella Frati, fondatrice della società Emf Group che si occupa di servizi di marketing di altissima gamma a favore di imprese bancarie e assicurative orientate a integrare i rispettivi servizi al consumatore finale, gli Awards o Oscar della Finanza riuniscono annualmente centinaia di operatori apicali di entrambi i settori. La consegna e il conferimento degli stessi hanno sempre rappresentato un utilissimo indicatore, una bussola rivelatasi poi alla prova dei fatti vincente dal punto di vista della solidità e affidabilità del soggetto premiato rispetto al pubblico delle famiglie destinatarie dei relativi prodotti di investimento e difesa del risparmio. 

Ospite istituzionale molto gradito è il Presidente dell’ABI Antonio Patuelli, che quest’anno interverrà sia come intervistato sia come Presidente della Cassa di Ravenna rappresentata dal suo Direttore Generale Nicola Sbrizzi, mentre tre anni fa furono insigniti il Banchiere scrittore Beppe Ghisolfi e il vertice di Assopopolari Corrado Sforza Fogliani, a capo della Banca di Piacenza per la quale interverrà il Condirettore Generale Pietro Coppelli, a fianco dell’amministratore delegato di un altro istituto strategico come la Popolare del Lazio, Massimo Lucidi. 

“Quest’anno sarà un’edizione speciale e diversa dalle precedenti – dichiara Marcella Frati – ma sempre determinata nel proprio obiettivo di fondo di promuovere le banche territoriali e gli assicuratori capaci di interazione con il mondo del credito”.

Un evento sul quale si sta registrando la piena convergenza anche delle associazioni rappresentative del mondo dell’economia reale aziendale, fra cui spicca il nome di Confedes, la Confederazione datoriale e sindacale delle PMI di ispirazione cattolica, presieduta da Ivano Tonoli e che al proprio interno ha creato uno specifico servizio dedicato alle relazioni dirette con le autorità istruttorie e deliberanti di alcuni fra i più importanti Istituti di credito della Nazione al fine di rendere al 100 per cento fruibili le possibilità offerte dalle complesse normative del governo Conte in tema di rilascio di agevolazioni e garanzie sui prestiti alle aziende in difficoltà per il covid.

“Confedes appoggia idealmente avvenimenti come la cerimonia degli Awards della Finanza promossa dalla Dottoressa Frati e dalla Società Emf Group, e alla quale peraltro partecipano le personalità di vertice del settore bancario e assicurativo Italiano, comuni amici come il Professor Beppe Ghisolfi e rappresentanti di Istituti di credito con i quali la nostra Confederazione ha da tempo instaurato ottimi rapporti di collaborazione nell’interesse degli imprenditori associati. Ritengo e riteniamo che simili momenti debbano essere incoraggiati ulteriormente dalle Istituzioni pubbliche, perché formano una bussola decisiva per orientare le imprese e le loro associazioni. Sarà pertanto un vero piacere poter seguire la cerimonia del 27 novembre utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalle tecnologie social”, dichiara il Presidente Ivano Tonoli.

Tiziana Demma
Giornalista

0